fbpx

Casa Barozzi, lasagne e carne allo spiedo Sotto il Salone

Casa Barozzi, lasagne e carne allo spiedo Sotto il Salone

Da qualche mese ha aperto a Padova Casa Barozzi, un laboratorio artigianale di gastronomia che propone due cavalli di battaglia, ognuno in un punto vendita diverso: lasagne – anche da passeggio – e carne allo spiedo.

Il laboratorio si trova in via Beato Pellegrino ed è proprio lì che vengono prodotti i piatti di Casa Barozzi. I due punti vendita, invece, sono situati entrambi Sotto il Salone, in centro a Padova, a pochi box di distanza l’uno dall’altro.

Le lasagne e le verdure sottovuoto cotte a bassa temperatura

lasagna-setteveli

Nel pieno centro di Padova, all’interno del mercato coperto più antico d’Europa che è Sotto il Salone, al box 37 sono esposte in vetrina le lasagne di Casa Barozzi. Sono divise in monoporzioni e ce ne sono per tutti i gusti, pronte da mangiare al momento oppure da portare a casa e scaldare in pochi minuti. Ci sono le classiche lasagne al ragù ma anche lasagne di altri gusti, anche stagionali, con varie scelte vegetariane. La setteveli di verdure, ad esempio, gustosissima e ormai una delle mie preferite. Oppure la dolcissima lasagna di cipolle, o ancora la parmigiana. E va bene, la parmigiana non è una lasagna, ma posso assicurare che si mimetizza bene.

La mia golosità mi porta a prendere sempre un +1 a tavola, ovvero una porzione a testa più una da dividere. Le porzioni delle lasagne sono sufficienti per un discreto pranzo ma scegliere un gusto solo è estremamente difficile. E poi se avanza si mangia a cena, no? Però, spoiler, non avanza mai.

Di fianco alle lasagne esposte in vetrina ci sono anche dei prodotti sottovuoto che possono fare da contorno: alcune verdure, come le carote o le rape rosse, e dei piatti di carne come le costicine – sia di manzo sia di maiale, oppure le costicine di cinta senese, o ancora lo spiedo. Tutti questi prodotti sono cotti a bassa temperatura: 8 ore di cottura per preservare le proprietà nutrizionali di ogni prodotto. Insomma, tutto l’occorrente per fare bella figura durante un pranzo con gli amici o con la famiglia. Questo metodo di cottura e il sottovuoto, inoltre, allungano la data di scadenza degli alimenti di alcune settimane.

Ma c’è un’altra particolarità dei prodotti di Casa Barozzi che li rende irresistibili: è facilissimo e velocissimo rigenerarli a casa. Pochi minuti in acqua calda – attenzione, non bollente! – ed è tutto pronto a tavola.

Le lasagne, invece, basta scaldarle al microonde. Per chi ha solo il forno, consiglio di accenderlo a 200° e di spegnerlo quando arriva a temperatura, metterci dentro le lasagne e aspettare una decina di minuti. In questo modo si scalderanno senza bruciarsi. Io le taglio già a quadratini, così fanno anche prima. E puoi anche ordinarle a domicilio!

La carne allo spiedo e i panini

panino-casa-barozzi

Il box 43, all’angolo con Piazza della Frutta dalla parte del Bar dei Osei, è dedicato invece alla carne allo spiedo e ai panini. Da quando ho provato il panino con il cotechino di Casa Barozzi, ho smesso di mangiare il cotechino con il purè. È talmente buono che ormai il cotechino lo mangio solo così, in mezzo a del pane! Ma questo è solo uno dei loro panini. Li propongono anche con roast-beef, pulled pork, lingua, pollo allo spiedo e molto altro. Un accostamento che mi ha decisamente stupita è il panino con gamberi e uova, non pensavo fosse così buono. Sono curiosa di assaggiare anche le proposte estive con polpo e pesce spada. Ogni panino ha un gusto particolare e azzeccato, diverso dai classici. Certo che a un panino con salsiccia, peperoni e cipolla non riuscirei mai a resistere, ma d’altronde quello si può trovare un po’ ovunque.

Lì Sotto il Salone non ci sono tavolini disponibili ma se vuoi gustarti il panino appena preparato, magari in piazza, puoi chiedere ai ragazzi quali sono i bar con cui collaborano e goderti il panino sedendo comodamente al tavolo.

Ma come nasce Casa Barozzi?

Casa Barozzi sa di casa, di pranzo della domenica dalla nonna, e nasce da un’idea dei fratelli Stefanelli, Federico e Alfonso. La creatività e la versatilità di Federico ai fornelli e l’imprenditorialità di Alfonso hanno dato luce a questo progetto che sa di tradizione. Nella loro famiglia i pranzi della domenica sono sempre stati dei veri e propri eventi in cui facevano da padroni la convivialità e il buon cibo. Affascinato da questo mondo, da sempre Federico ama cucinare per parenti e amici e da poco ha deciso di aprire un vero e proprio laboratorio per dare sfogo alla sua intraprendenza in cucina insieme al fratello Alfonso.

Alla base dei piatti si percepisce la tradizione ma Federico ama sperimentare con gli ingredienti. È proprio per questo che risultano così buoni, così originali ma allo stesso tempo così di casa. Il mood vuole essere proprio questo, un po’ come se a Casa Barozzi trovassi degli zii che ti salvano il pranzo della domenica. Quando non hai voglia e/o tempo di cucinare, basta chiamarli. “Una teglia di lasagne, anzi due, qualche contorno e un pollo allo spiedo, grazie!”. Comodo, no?

Puoi trovare altre informazioni sul sito web di Casa Barozzi. Ma ti consiglio di passare a trovarli Sotto il Salone!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.