fbpx

Be a Chef ti consegna a casa piatti da ristorante “quasi pronti”

Be a Chef ti consegna a casa piatti da ristorante “quasi pronti”

Il delivery, soprattutto nel periodo di quarantena causato da una certa pandemia del 2020, ha salvato molti pranzi e molte cene. Ci siamo però accorti che molti locali, nonostante la buona volontà, non erano né preparati né attrezzati per le consegne a domicilio. Quante volte ti è capitato di ordinare un piatto che, una volta arrivato, non ha soddisfatto le tue aspettative perché freddo, scotto o rovinato in qualche modo dalla consegna?

Be a Chef ha risolto tutti questi problemi ideando un servizio di delivery che ti porta a casa i piatti preparati al 60-80% e le istruzioni per completarli.

Be a Chef: com’è nato il servizio

A causa della chiusura dei ristoranti durante il periodo di quarantena, lo chef di un ristorante di Padova, insieme alla sua famiglia, ha ideato e organizzato un servizio di consegne a domicilio un po’ particolare.

La loro idea è stata quella di consegnare i piatti preparati al 60-80% per poi lasciare al cliente la fase finale della preparazione e dell’impiattamento. In questo modo il cliente diventa, anche se solo per una piccola percentuale, uno chef. Da qui il nome del servizio: Be a Chef!

Ho provato personalmente il servizio e, nonostante non sia brava ai fornelli, un pochino chef mi ci sono sentita. Ho ordinato un primo e un secondo: spaghetti con sugo ai tre pomodori, datterini caramellati e burrata e straccetti di pollo marinati con salsa di soia, senape e cumino con contorno di patate al forno.

Mi sono arrivati degli spaghetti da cuocere, il sugo pronto da scaldare, la burrata, un paio di foglie di basilico, il pollo crudo ma già marinato e le patate al forno pronte da scaldare.

be-a-chef-ingredienti

Tutto quello che ho fatto per diventare un po’ chef è stato cuocere gli spaghetti e scaldare il sugo per il primo, e cuocere il pollo in padella e scaldare le patate al forno per il secondo. In cinque minuti, i miei piatti erano pronti e impiattati come se fossi stata al ristorante. Più o meno, visto che sono pessima anche a impiattare!

Be a Chef vuole offrire ai suoi clienti preparazioni di qualità e ingredienti selezionati e certificati per portare a casa di tutti il meglio della cucina italiana ma in modo alternativo. Lavorando in una cucina professionale dotata di tutti i dispositivi di prevenzione e protezione possibili, possono assicurare i massimi standard di sicurezza.

Dove consegnano?

Il servizio di Be a Chef è disponibile a Padova e provincia. La consegna è gratuita per ordini superiori a 40€, mentre per ordini inferiori verrà applicata una cifra che va dai 2 ai 5€ in base alla distanza – il loro punto di partenza, come riferimento, è Rubano.

Se ti interessa provare il loro servizio ma abiti fuori dalla provincia di Padova, Be a Chef valuterà comunque la possibilità di consegnarti i piatti purché sia un ordine consistente – per almeno 5 persone – e verrà calcolato un costo di consegna in base alla distanza.

Potete ordinare da Be a Chef tramite WhatsApp con un preavviso di almeno 2/3 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.