fbpx

Dove mangiare hamburger a Padova, di quelli buoni

Dove mangiare hamburger a Padova, di quelli buoni

Quando arriva quella voglia di hamburger c’è poco da fare, nient’altro può soddisfarti. E noi siamo fortunati perché di hamburger a Padova ce ne sono di tutti i tipi, da quelli vegan a quelli senza glutine.

Però ci sono hamburger e hamburger. Ci sono quelli delle famose catene, cheeseburger alti due centimetri e mezzo, e poi ci sono quelli particolari, quelli artigianali, quelli che ti sogni di notte. E devo dire che la qualità media è decisamente ottima, almeno tra le hamburgerie che frequento io.

Old England

burger-vegano

La gestione più recente dell’Old England Pub punta molto sulla qualità delle materie prime. Ogni tanto esce una nuova linea di hamburger dedicata a qualche opera famosa, come ad esempio i burger dedicati a Peaky Blinders, a Harry Potter o alla Divina Commedia. Ogni linea propone un burger vegano che non ha nulla da invidiare agli altri. Uno dei miei preferiti, infatti, è proprio Tassorosso, il burger vegan della linea di hamburger di Harry Potter.

Soul Kitchen

hamburger-da-passeggio

Quando hai voglia di hamburger a Padova centro c’è Soul Kitchen. Quando hai voglia di hamburger a Padova centro ma sei di fretta e non puoi sederti a mangiare c’è Soul Kitchen vol. 2. Si trovano entrambi in via del Santo e nel primo puoi sederti e ordinare da bere mentre aspetti il panino, mentre Soul Kitchen vol. 2 è nato per servire hamburger da passeggio. Che figata è? È inoltre possibile richiedere il pane bun gluten free per poter mangiare un hamburger senza glutine.

Forastero

patacon-burger

Uno dei miei panini preferiti di sempre è “il bello” del Forastero con 100 g di funghi, cipolla, maionese e cheddar. Doppio cheddar per me, Cristina mi vizia! Nel menù ci sono anche hamburger dai più semplici ai più particolari, come il patacón burger: hamburger, bacon, lattuga, guacamole, panna e Monterey Jack cheese, il tutto all’interno di due fette di platano fritto al posto del pane. Il patacón, o platano, è tipico dell’America Latina, infatti Cristina e Leo sono originari dell’Ecuador. Da provare!

The Squid

burger-tartare-salmone

Quando vorresti un hamburger a Padova, in centro, ma ti sale anche quella incontrollabile voglia di pesce, puoi unire le due cose e andare al The Squid, l’hamburgeria di mare. Propongono anche qualche piatto di pesce e alcuni cicchetti perfetti per l’aperitivo. Più persone mi dicono che adorano il burger con la tartare di salmone e sono infatti curiosissima di assaggiarlo.

Radici

Sì, hai letto bene: Radici propone un paio di hamburger – serviti con patate rosse con la buccia – tra cui il gallina burger che ha conquistato moltissime persone. La gallina sfilacciata che trovi all’interno sembra essere una prelibatezza, infatti non vedo l’ora di assaggiarlo anche io.

Hamburg… e Via!

In zona Guizza, Hamburg e Via ha un paio di tavolini all’interno del locale ma è nato come hamburgeria da asporto. Il loro punto forte è la carne di Fassona piemontese che hanno selezionato personalmente dopo varie ricerche. In fase di ordinazione puoi anche scegliere il peso dell’hamburger e la cottura – al sangue, media cottura o ben cotto. Anche le salse sono molto particolari e preparate dallo staff. C’è una proposta vegetariana con il burger di melanzane – singolo o doppio.

Birrificio Crak (Padova e Campodarsego)

briciola-crak

Il famosissimo birrificio, dopo aver aperto la prima taproom a Campodarsego, ha raddoppiato con la seconda a Padova. Entrambe propongono il briciola burger e la briciola imbottita da accompagnare alle loro numerose birre alla spina e in lattina. La briciola è un impasto preparato direttamente da Crak con farine locali macinate a pietra ad alta idratazione e lunga lievitazione. Ho assaggiato la proposta vegana e devo dire che non era per niente male, anzi!

Fatti di Luppolo (Limena)

Giorgia e Fabio sono instancabili. Sempre alla scoperta di nuovi abbinamenti, ogni due settimane escono con un hamburger fuori menù diverso a cui associano anche un dolce fuori menù, giusto per non farci mancare mai niente. Ogni volta che lo annunciano sembra sempre più buono del precedente.

Gomez (Cadoneghe)

Incuriosita dai loro stick di polenta fritta – da provare assolutamente! – sono stata da Gomez Cucina e Cantina. Il menù vanta moltissime birre tedesche e belghe. Ho assaggiato i loro panzerottini e qualche altro antipasto, tra cui gli stick di polenta fritta o la tempura di asparagi bianchi, tutto ottimo. Erano talmente buoni che avrei passato la serata a ordinare antipasti. A un certo punto però ho voluto assaggiare l’hamburger pulled chicken, davvero buono e gustoso nonostante gli abbinamenti siano molto semplici.

Birrificio il Maglio (Galliera Veneta)

A Galliera Veneta, la taproom del birrificio Il Maglio propone sia hamburger e panini sia pizze in pala e bruschette. Ho assaggiato la pizza, leggerissima e molto buona, e un panino con il pastrami. Per finire in dolcezza, sono disponibili alcuni dolci di una nota pasticceria vicina. Molto comodo l’ampio parcheggio proprio di fronte al locale.

Lob’s (Monselice)

Lob’s ce la mette tutta per ricreare un ambiente in stile nordamericano e l’atmosfera che si respira conferma che ci riescono perfettamente, nonostante il locale sia situato a Monselice, in piena pianura padana. Negli Stati Uniti non ci sono ancora stata ma grazie allo staff ho imparato che, nonostante da noi sia quasi un’eresia, da quelle parti è normale mangiare carne e pesce insieme. Nei loro hamburger infatti, come in altri loro piatti, puoi trovare ad esempio l’accoppiata hambuger di manzo e aragostella. Oppure gamberi e bacon, due degli ingredienti del mio panino preferito di Lob’s: il Favourite Shrimps Sandwich.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.